Verbale  Collegio dei docenti seduta 19 aprile 2018 -  a.s. 2017-18


 

Verbale n. 3    Anno scolastico 2017-18

 

Il giorno 19 Aprile 2018, alle ore 16,00, presso l’aula magna della Sede Succursale di piazza Elsa Morante n.2 si riunisce il Collegio dei Docenti dell’I.P.S.E.O.A. “Tor carbone” di Roma per discutere il seguente o. d .g.:

 

1.      Approvazione verbale seduta precedente;

2.      Ammissione alle classi successive e agli Esami di Stato ( candidati interni e privatisti);

3.      Indicazione e approvazione del numero massimo di debiti per anno di corso;

4.      Riforma istruzione professionale. Organico;

5.      Criteri deroga massimo numero di assenze;

6.      Adozione libri di testo a. s. 2018-19;

7.      Progetti PON;

        8.      Accordo di rete per Progetto “MADE in ITALY”;

        9.      Tutor neoassunti;

10.    Comunicazioni del Dirigente Scolastico.

Presiede la riunione il Dirigente Scolastico, prof.ssa Cristina Tonelli. Funge da Segretario verbalizzante la prof.ssa Patrizia D’Andrea.

Si procede alla rilevazione dei docenti presenti mediante firma (vedi foglio firma agli atti) e, constatata la validità legale dell’assemblea, si passa alla discussione dell’o.d.g.

 

1)      Approvazione verbale della seduta precedente

 La  prof.ssa Spano comunica al Collegio che  il verbale non viene letto in quanto già pubblicato sul sito dell’Istituto. I docenti dichiarano di aver letto il verbale. Viene posta a votazione l’approvazione del verbaledella seduta precedente.

Delibera n. 22 del 19-4-2018

Il Collegio dei Docenti delibera all’unanimità l’approvazione del verbale della riunione precedente.

 

2)      Ammissione alle classi successive e agli Esami di Stato ( candidati interni e privatisti)

Per quanto riguarda il secondo punto all’o.d.g. il Collegio conferma quanto stabilito lo scorso anno, ovvero, come da normativa vigente, possono essere ammessi alle classi successive e agli Esami di Stato gli alunni con valutazione sufficiente in tutte le discipline, compreso il voto di Condotta. I privatisti sosterranno gli Esami  preliminari per l’ammissione agli Esami di stato entro la fine del mese di maggio.

Delibera n. 23  del 19-4-2018

Il Collegio dei Docenti delibera all’unanimità i criteri di ammissione alle classi successive e agli Esami di Stato.

 

3)      Indicazione e approvazione del numero massimo di debiti per anno di corso.

La prof.ssa D’Andrea legge quanto deciso dal Collegio dei docenti lo scorso anno in merito al numero massimo di debiti e invita i colleghi a formulare le eventuali nuove proposte. Dopo ampia discussione, viene formulata la  seguente proposta: la sospensione del giudizio, agli Scrutini finali,  per gli alunni che hanno non più di tre insufficienze di cui una grave (voto 4) e due non gravi (voto 5), oppure solo due insufficienze, anche gravi (voto 4). Si precisa che non si  potrà sospendere il giudizio per un alunno con le insufficienze gravissime (voto 1-2-3) pertanto la presenza di valutazioni inferiori al 4 determinerà l’impossibilità di ammissione alla classe successiva dello studente.

Delibera n. 24  del 19-4-2018

Il Collegio dei Docenti delibera all’unanimità il numero massimo di tre debiti con sospensione del giudizio  per non più di tre insufficienze di cui una grave (voto 4) e due non gravi (voto 5), oppure solo due insufficienze, anche gravi (voto 4) e non ammissione per una sola insufficienza gravissima (voto 1-2-3).

4)      Riforma istruzione professionale. Organico

Il D.S. e la  prof.ssa Spano illustrano al Collegio il Riordino dell’istruzione professionale in vigore dal prossimo anno scolastico 2018/2019. Innanzi tutto è stata introdotta una nuova materia: Informatica e tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC) che opererà in laboratorio, in copresenza con Ospitalità alberghiera, la geografia sarà obbligatoria al primo anno , le due ore di storia vigenti diventeranno storia e geografia,  sempre secondo la Riforma, le ore di compresenza potranno  essere sei al massimo.

Un’altra novità è costituita dalla materia Scienze integrate che riunisce Scienze della terra, Chimica e Fisica e che prevede al massimo quattro ore di insegnamento in totale nel primo biennio. Poiché la normativa dice che la Riforma dovrà  essere attuata senza creare esuberi e poiché nel nostro Istituto ci sarà   un pensionamento di un docente di Scienze della terra, il Dirigente Scolastico    proporrà all’U.S.R. una riduzione delle ore di Scienze, mantenendo invariate le ore di Fisica e Chimica.

Interviene il prof. Pitingolo che ricorda al Collegio l’importanza della materia da lui insegnata, Fisica, per una buona preparazione dei ragazzi del biennio.  La prof.ssa De Iuri ricorda al Collegio che anche la materia da lei insegnata, Chimica è fondamentale, in particolar modo per gli studenti di Pasticceria che poi dovranno riprendere la disciplina nel quarto e quinto anno.

La preside continua ad illustrare la Riforma e dice che il senso della stessa dovrebbe essere quello di ridurre alcune ore ad alcune materie per aumentare le ore di insegnamento delle materie professionalizzanti.

Il Dirigente Scolastico mostra il quadro come da allegato della normativa ministeriale con le ore di insegnamento e delle novità previste per il prossimo anno aggiungendo che il nostro Istituto vuole proporre un modello didattico valido, che consenta ai ragazzi di raggiungere buoni risultati sia nell’area pratica, professionalizzante (Enogastronomia, Sala, Ospitalità alberghiera, Produzione dolciaria) che nell’area cosiddetta “generalistica”: Italiano, Matematica, Lingue straniere,…

La prof.ssa Paolini afferma che sarebbe necessario più tempo per riflettere sui cambiamenti imposti dalla Riforma.

Il D.S. accoglie la richiesta della prof.ssa Paolini e chiede ai docenti quanti di loro vogliano rimandare la delibera convocando un nuovo Collegio prima del 7 maggio. La proposta di rinviare il Collegio viene messa ai voti. Solo una piccola minoranza (6 docenti) ritiene opportuno rimandare la decisione ad una successiva riunione.

Dopo ampia discussione nella quale  intervengono numerosi docenti tra cui Paolini, Gallegra, Salciccia, Castro, Canzoniere, Gualersi, Pitingolo e De Iuri, vista la normativa che impone di non creare esuberi e vista la presenza di un pensionamento di una professoressa di Scienze, il  Dirigente Scolastico  propone la riduzione delle ore di Scienze della terra-Biologia, lasciando invariato il numero delle ore di Chimica e Fisica, nel primo biennio.

Delibera n. 25  del 19-4-2018

Il Collegio dei Docenti delibera a maggioranza, con tre contrari e ventidue astenuti la proposta illustrata per il primo anno con all’interno la presenza di Fisica nella materia Scienze integrate  senza le ore di  Scienze della terra-Biologia

5)       Criteri deroga massimo numero di assenze

La  prof.ssa Spano chiede ai docenti se vogliano riconfermare quanto stabilito lo scorso anno circa i seguenti criteri di deroga  al massimo numero di assenze consentite:

Gravi e documentati motivi di salute, certificati da strutture pubbliche(esempio day hospital,  malattie croniche certificate, ricoveri ospedalieri);

Gravi motivi familiari (ad esempio lutti);

Adesione a particolari confessioni religiose per le quali esistono specifiche intese che considerano il venerdì o sabato come giorno di riposo (legge n.516/1988 ; legge n.101/1989 );

Partecipazione ad attività sportive agonistiche documentate e riconosciute dal C.O.N.I.

La  prof.ssa Spano chiede ai docenti di votare.

Delibera n. 26  del 19-4-2018

Il Collegio dei Docenti delibera all’unanimità i criteri di deroga al numero massimo di assenze consentite per la validità dell’anno scolastico.

6) Adozione libri di testo.

La  prof.ssa Spano chiede ai docenti di compilare anche le schede dei libri già in uso, non solo le nuove adozioni. Per quanto riguarda Geografia, poiché la docente della materia è assente oggi ed era assente alla riunione del 17 per la scelta dei libri di testo, si riconferma il testo già in uso.

Delibera n. 27    del 19-4-2018

Il Collegio dei Docenti delibera all’unanimità la scelta dei libri di testo per l’anno scolastico 2018-2019 come da schede allegate.

7) Progetti PON

La  prof.ssa Spano illustra al Collegio i due progetti PON che abbiamo presentato, aderendo al bando del Ministero, e che sono stati approvati: uno riguarda l’inclusione e l’altro il recupero delle competenze di base.

 

Delibera n. 28 del 19-4-2018

Il Collegio dei Docenti delibera all’unanimità l’adesione ai progetti PON (Inclusione e Recupero competenze di base).

8) Accordo di rete per Progetto “MADE in ITALY”

Il Dirigente Scolastico  illustra al Collegio il progetto “Made in Italy” che consiste in un accordo di rete fra Istituti Alberghieri: l’Istituto Francesco Datini di Prato (capofila del progetto), l’Istituto Aldo Moro di Santa Cesarea Terme, l’Istituto F. P. cascine di Palermo e l’Istituto Tor Carbone di Roma.   Gli obiettivi del progetto sono: valorizzare le eccellenze enogastronomiche e alimentari italiane; diffondere il modello italiano di accoglienza e turismo ecosostenibile; promuovere collaborazioni nazionali e internazionali fra le diverse realtà scolastiche; condividere metodi di lavoro e materiali didattici; creare per gli studenti opportunità formative all’estero (diploma di Scuola superiore/specializzazione/corsi di Cucina italiana e simili). Il progetto “Made in Italy” viene realizzato in virtù del protocollo di intesa triministeriale (MIUR, MAECI, MIPAAF) siglato il 15/03/2016.

Delibera n. 29  del 19-4-2018

Il Collegio dei Docenti delibera all’unanimità l’adesione al Progetto“Made in Italy”.

 

     9)  Tutor Neoassunti.

Al prof. Andrea Mignucci è stato assegnato come tutor il prof. Niro , in quanto la prof.ssa Simonelli, nominata tutor nel Collegio del 4 Ottobre, è stata assente per un lungo periodo. Alla professoressa Rossella Califano, che è stata immessa in ruolo dopo la data del 4 ottobre 2017, è stata assegnata la prof.ssa Alessandra Cirillo.

Delibera n. 30 del 19-4-2018

Il Collegio dei Docenti delibera all’unanimità la proposta dei Tutor per i docenti neoimmessi in ruolo.

 

Circa le prove comuni, previste nel nostro Istituto per le classi prime e terze, la prof.ssa Paolini chiede di poter effettuare la prova di Matematica durante le sue ore di lezione. La prof.ssa Bonizi pone la stessa domanda per la prova di Inglese. La  prof.ssa Spano risponde che, come deciso in precedenza, le prove comuni per classi parallele devono essere effettuate lo stesso giorno e nelle stesse ore per verificare effettivamente il raggiungimento delle competenze da parte degli studenti come già deciso in precedenza. Seguirà Circolare per ricordare le date delle prove già proposte nelle riunioni per Materia.

 

 

10)  Comunicazioni del Dirigente Scolastico

In merito alla richiesta dei docenti Gallegra e D’Arpino che nell’ultimo Collegio del 4 ottobre sollecitavano la creazione di un’area riservata ai docenti nel sito web dell’Istituto,  la  prof.ssa Spano comunica che la stessa è stata attivata e che potrà essere visionata con una password che verrà inviata ai docenti tramite registro elettronico. Domani seguirà Circolare esplicativa.

Il prof. Pitingolo chiede se ci sia una data entro la quale  recuperare le carenze del primo Quadrimestre. La  prof.ssa Spano risponde che non è stato stabilito un limite e che si cerca di dare agli alunni tutto il tempo possibile per recuperare.

La prof.ssa Gallegra chiede, per il prossimo anno scolastico, la prenotazione online dei genitori ai colloqui pomeridiani, per evitare lunghe attese e gestire nel miglior modo possibile il tempo del colloquio. La  prof.ssa Spano risponde che se ne potrà parlare a settembre, all’inizio del prossimo anno scolastico.

Alle ore 18.00 il Dirigente Scolastico  fa l’appello nominale dei docenti per verificare che tutti siano ancora presenti e che quindi le votazioni effettuate finora siano valide. Al contrappello risulta assente solo un docente, la prof.ssa Verdone che sarà chiamata a motivare la sua uscita dall’aula prima della conclusione del Collegio.

Esauriti i punti all’o.d.g. , la seduta è tolta alle ore 18.15

Il Segretario                                                                                           Il Presidente

Patrizia D’Andrea                                                                                Cristina Tonelli

Vai all'inizio della pagina